• Coperti di velo-0

    Saremo con loro

    Porteremo e agiremo con determinazione il diritto di cittadinanza per ogni persona che vive e sopporta le conseguenze di politiche illiberali che alimentano discriminazioni e violenze (vedi la Legge Minniti-Orlando).

    Read more »
  • Terra-Uomo

    la TERRA e l’UOMO – il Tutto e il Nulla

    Dall’Acqua alla Terra, una pratica di ricomposizione del debito contratto con la Natura, per ritrovare il diritto ad una nuova umanitĂ
    ———————–

    Read more »
  • I Nuovi Desaparecidos

    C’è un filo che lega la loro morte alla nostra memoria

    Ci sono giorni che mettono a scadenza la grande indifferenza che impone di correre lungo i presunti doveri della vita senza che essi diventino parte dei diritti necessari ad una libera esistenza.

    Read more »
  • 2017

    2017: che ci resta da fare?

    Se avete ancora voglia di auguri, provate questi.

    Una lotta qui, una crisi la’
    Una critica qui, una rivendicazione la’
    Un obiettivo qui, una mobilitazione la’
    Una mossa politica qui, una pratica la’
    ……
    e quindi …

    Read more »
  • Nuovi-desaparecidos-2

    Nuovi Desaparecidos – LETTURE

    Dal 18 Giugno 2015 al 16 giugno 2016 ininterrottamente ogni giovedì e ancora da Luglio 2016 ogni primo giovedì del mese dalle 18,30 alle 19,30, davanti alla sede del Comune

    Read more »

La libertà non è un sogno del passato ma una lotta al presente.

Il potere siamo noi, è la ribellione all’inganno della mercificazione, degli interessi esclusivi delle lobby finanziarie e delle grandi imprese multinazionali.

Sono i diritti universali di giustizia e dignitĂ  di ogni essere vivente che si contrappongono allo sfruttamento intensivo delle risorse, alla logica mercantile del benessere.

Per costruire un altro modello sociale ed economico, per difendere la democrazia

Tutte e tutti insieme è possibile.

Ultimi articoli

Mente-politica

Possiamo vedere tutto, quindi non vediamo piĂą niente; possiamo sapere tutto, quindi non sappiamo piĂą niente.

20 Novembre inizia una settimana che ci racconta qualcosa della “politica” che ci appartiene.   Oggi si celebra la “Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia“. Le Nazioni Unite ricordano che oggi nessuno potrĂ  impedire che muoiano 15 mila bambini sotto i 5 anni; che 385 milioni restino in povertĂ  assoluta. Tra loro 8,5 milioni di loro sono siriani. Dei bambini che

0 comments
Cop23-2

Com’è finita la Cop 23.

Dalle promesse si doveva passare ai fatti, per ora siamo fermi al “dialogo” Bisognava semplicemente passare all’azione. Le organizzazioni non governative di tutto il mondo, i governi dei paesi in via di sviluppo e gli istituti internazionali sono arrivati in Germania con questa richiesta. Dalla Cop 23 di Bonn, infatti, ci si aspettava semplicemente l’approvazione dei “decreti attuativi” dell’Accordo di

0 comments
Circeo

L’anno del Circeo. Cinque tesi

Mi ricordo Mi ricordo di quando nei processi per stupro l’intera societĂ  dei maschi metteva sotto accusa la vittima. Mi ricordo del tempo in cui quella violenza contro le donne era considerata nel codice penale un reato “contro la stirpe” e non contro una persona, e la donna vittima di violenza non era considerata persona, ma carne, e quella violenza

0 comments
Spreco-cibo

Ispra: in Italia buttiamo piĂą alimenti di quanti ne mangiamo

Serve una rivoluzione: autosufficienza alimentare e sviluppo coordinato di sistemi locali. La principale misura di prevenzione? «Incentivare la diffusione di sistemi alimentari locali, ecologici, solidali e provenienti da piccole aziende» Per combattere sul serio lo spreco alimentare le buone, singole pratiche vanno bene e sono da incoraggiare, ma chi pensa che da sole possano riuscire a risolvere «una problematica estremamente

0 comments
Muro-2

Quel muro ci appartiene

E’ il 9 novembre del 1989, su muro che bloccava lo spazio di libertĂ  a Berlino, migliaia di persone, di giovani, si sono ribellati. I loro corpi si sono stesi contro il muro della prepotenza e della illegalitĂ , lo hanno spinto, martellato, … abbattuto, azzerato. Basta muri sulle strade e sui percorsi della libertĂ  e della giustizia. E’ stata una

0 comments
Cop23

COP23: la 23° Conferenza delle Parti ONU sui cambiamenti climatici.

E’ cominciata lunedì la COP23. La 23° Conferenza delle Parti ONU sui cambiamenti climatici si sta tenendo a Bonn e durerĂ  fino al 17 novembre. Sono 197 i Paesi che aderiscono alla Convenzione Onu sui cambiamenti climatici, 169 hanno sottoscritto l’Accordo di Parigi. A due anni dalla sigla dell’Accordo di Parigi e a uno dalla sua ratifica, i leader mondiali e

0 comments
Poverta-italia

2017: Italia sempre piĂą povera

Ci sono situazioni che sembrano lontane, così lontane che pensiamo non possano sfiorarci mai. Che non possano coinvolgere noi, i nostri equilibri, la nostra famiglia, i nostri figli. Situazioni di cui sentiamo parlare in tv, che leggiamo velocemente sui giornali e a cui negli anni, specialmente in questi, durissimi, di crisi economica, abbiamo forse “fatto l’abitudine”. La Povertà in Italia,

0 comments
Naufraghi

Pace all’anima loro

Ogni giorno si contano le vittime. 23 morti 5 morti 26 morti Nei primi 10 mesi dell’anno le vittime sono state 2.837 (dal 2014 sono oltre 15.000 i migranti che hanno perso la vita in mare). a fronte di 111.552 giunti nei porti italiani. Mentre il ministro degli interni Minniti vantava i risultati della sua politica in tema di blocco

0 comments
Per-i-diritti-umani

Lampedusa: sciopero della fame contro l’espulsione forzata e per il diritto alla mobilità

Appello all’opinione pubblica internazionale. Siamo un gruppo di giovani provenienti dal rdeyef (Sud-Ovest della Tunisia, dove è emersa la rivolta del bacino minerario nel 2008) e altre regioni della Tunisia. Dinanzi ai fallimenti economici e sociali delle politiche del nostro paese, l’abbandono dello stato dei suoi obblighi e il fallimento politico a livello locale e internazionale, abbiamo dovuto abbandonare il

0 comments
Palestina-Balfour

Palestina 1917-2017: cent’anni di menzogne e soprusi

Il 2 novembre di quest’anno si compiono cent’anni esatti dalla “Dichiarazione Balfour”, che, come tutti dovrebbero sapere, consisté nella promessa formale – indirizzata dal Ministro degli Esteri britannico Arthur Balfour ad un importante referente della “comunità ebraica” inglese e del nascente Movimento sionista, “Lord” Lionel Walter Rothschild – concernente l’impegno inglese nella costituzione di un “Focolare Nazionale Ebraico” (Jewish National

0 comments