• Se il clima cambia, la salute peggiora

    Le grandi manifestazioni giovanili e non solo dei FridaysForFuture hanno scuramente fatto crescere, anche in Italia,  la consapevolezza degli impatti negativi che i cambiamenti climatici hanno sulla salute umana, ma

    Read more »
  • Diritti per le persone, regole per le multinazionali – STOP all’ISDS

    Una petizione in tutta Europa e un nuovo Rapporto di denuncia per affermare che i diritti, e la democrazia valgano di più di interessi imposti dalle grandi imprese ISDS è una

    Read more »
  • Il diritto della Memoria

    Fare della Memoria un Bene Comune capace di liberare le grandi discriminazioni verso chi ci appare diverso.
    La Memoria non è mai indifferente, ricerca la conoscenza, spazi di libertà che la rendono libera dall’opportunismo e dall’ipocrisia.

    Read more »
  • 10 dicembre 1948 – 10 dicembre 2018

    10 dicembre 1948: l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite emana la  “Dichiarazione universale dei diritti umani“, una deliberazione fondamentale circa i diritti umani.
    Decisamente in contrasto, la volontà manifesta nel “Decreto Sicurezza” dove Libertà, Uguaglianza e Dignità finiscono nella repressione e nelle galere.

    Read more »
  • Missing at the borders

    «Persone non numeri» è’ questo il principio essenziale da cui nasce il progetto Missing at the borders con l’obiettivo di dare voce ed espressione al dolore delle famiglie dei migranti deceduti, scomparsi o vittime di scomparsa forzata nel raggiungere l’Europa.

    Read more »

Dimensioni Diverse” vuole essere quell’altra estensione del desiderio di libertà che si sottrae al potere dominante che impegna la vita al lavoro.
Una dimensione-tempo dove la vita, sostanza dell’essere, si coniuga alle intelligenze di altri umani che suggeriscono e sviluppano pratiche della memoria e della diversità cosciente.
Uno spazio di ricerca oltre le cose e le sfide imposte dal mercato, dove diverse dimensioni si propongono di essere parte e sostanza nell’effimero.
Un tempo altro, di comunicazione della conoscenza che alimenta pratiche di libertà e di ribellione al predominio.
Uno spazio di riflessione e della consapevolezza necessaria all’esistenza dentro la prospettiva  del “fare” e oltre ad esso, per mantenere e promuovere la dimensione dell’umano oltre sé stesso.

Ultimi articoli

La sicurezza dell’esclusione

Il Rapporto realizzato da Action Aid e Openpolis sui Centri di Accoglienza in Italia 2019 mette in evidenza le prevedibili conseguenze che la legge sicurezza immigrazione sta producendo sul sistema di accoglienza nel nostro paese. C’è un aumento consistente del numero di cittadini stranieri irregolari a seguito dello smantellamento oltre che del sistema d’accoglienza anche delle tutele dei richiedenti asilo.

0 comments

Le guerre non si devono fare!

Il rifiuto della guerra non nasce dall’indolenza o dalla paura ma solo dalla consapevolezza. La guerra è un male assoluto e va ‘ripudiata’, come recita la nostra Costituzione all’Articolo 11. La manifestazione di ieri a Milano in Piazza Duca d’Aosta “Contro la guerra e il terrorismo di stato”, oltre alle altre diffuse manifestazioni in Italia e nel mondo, richiamano l’attenzione

0 comments

Festeggiare l’ultimo –

Ridare speranza al principio Un anno se ne è andato, un altro è iniziato, la normalità del tempo non si ferma mai e nel tempo è la vita a rigenerarsi. Molte sono le diversità che della vita si nutrono, vivono modalità proprie con intensità possibili. Sono molti a voler dire una parola augurale, ad azzardare un nuovo proposito ma non

0 comments

Comunicato finale del Vertice Sociale per il Clima

Il mondo si è svegliato davanti all’emergenza climatica – Ce ne andiamo molto più forti che mai. Il Vertice Sociale per il Clima (Cumbre Social por el Clima) ha rappresentato uno spazio fondamentale per la contestazione sociale alla COP25. Nonostante le sfide logistiche e umane dovute al poco tempo a disposizione per organizzare tutto, sin dall’inizio siamo stati disponibili ad

0 comments

Ispi 2019, economia e clima sono le principali minacce da affrontare

Per un italiano su tre è la mobilitazione internazionale dei Fridays for Future è la migliore notizia dell’anno. Una presa di coscienza che inizia a farsi largo, ma che sconta ancora molte dissonanze cognitive La crisi climatica e quella economica: sono queste le principali minacce da affrontare – rispettivamente sul fronte globale e quello nazionale – secondo il sondaggio condotto

0 comments

Si fa per dire: auguri!

Partiamo da loro, da quelli che sono ancora lungo le strade o nei “lager” schiacciati dalla miseria e dalla viltà di chi l’ha generata. Partiamo dalle strade precluse alla libertà dai recinti che impediscono il cammino, dalla “sicurezza” che ingabbia le lotte per i diritti. Partiamo dalla maleodorante politica e dalla sua economia che lascia per strada le precarietà e

0 comments

“I Am the revolution” un film da vedere

Mercoledì 4 si è svolta la proiezione del film “I Am the revolution” presso la Casa delle Associazioni. Abbiamo potuto verificare come le donne Afgane, Irachene e Curdo Siriane provino a reagire alle prevaricazioni del sistema patriarcale che le relega ad un ruolo di schiave sessuali e le priva di ogni diritto.  La loro lotta è ben raccontata nel film,

0 comments

A sostegno di Rojava

Appello per una mobilitazione in Italia a sostegno del Rojava 13 al 21 dicembre 2019 L’aggressione avviata il 9 ottobre 2019 da parte dell’esercito turco e dei suoi mercenari e alleati jihadisti contro la Federazione Democratica della Siria del Nord, ha portato con sé una fase di resistenza e di solidarietà internazionale a livello globale.  Le ultime settimane hanno reso

0 comments

La macchina militare distrugge il pianeta

Nelle giornate nelle quali si discute per trovare risposte circa i cambiamenti climatici – Madrid COP 25 – è bene sapere che: L’esercito USA da solo inquina quanto 140 paesi. L’impatto ambientale dell’esercito statunitense è enorme. Come la catena di rifornimento di una qualsiasi grossa azienda, la Difesa di Washington fa affidamento su un’estesa rete globale di navi portacontainer, camion

0 comments

Dopo la Siria …

L’altra sera, martedì 26 novembre, alla Casa delle Associazioni e del Volontariato di Baggio, Davide Grasso (il reporter che ha provato a solidarizzare con la Resistenza del popolo curdo che gli appartiene nell’ideale di giustizia), ha spiegato le ragioni di un conflitto dentro il regime siriano, le guerre di egemonia tra imperi su quell’area che persistono e continuano, i conflitti

0 comments