• Per un nuovo anno

    Quello della fine di un anno e dell’inizio del nuovo si configura idealmente come un passaggio “significante” tra il vecchio e il nuovo, tra una storia passata e una memoria che riproduce nuova identità.

    Read more »
  • 10 dicembre 1948 – 10 dicembre 2018

    10 dicembre 1948: l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite emana la  “Dichiarazione universale dei diritti umani“, una deliberazione fondamentale circa i diritti umani.
    Decisamente in contrasto, la volontà manifesta nel “Decreto Sicurezza” dove Libertà, Uguaglianza e Dignità finiscono nella repressione e nelle galere.

    Read more »
  • Missing at the borders

    «Persone non numeri» è’ questo il principio essenziale da cui nasce il progetto Missing at the borders con l’obiettivo di dare voce ed espressione al dolore delle famiglie dei migranti deceduti, scomparsi o vittime di scomparsa forzata nel raggiungere l’Europa.

    Read more »
  • La Bellezza è un’emozione universale

    La bellezza insorge: alla banalità del vivere
    allo sguardo indifferente, alla violenza disumana.

    Read more »
  • Saremo con loro

    Porteremo e agiremo con determinazione il diritto di cittadinanza per ogni persona che vive e sopporta le conseguenze di politiche illiberali che alimentano discriminazioni e violenze (vedi la Legge Minniti-Orlando).

    Read more »

Dimensioni Diverse” vuole essere quell’altra estensione del desiderio di libertà che si sottrae al potere dominante che impegna la vita al lavoro.
Una dimensione-tempo dove la vita, sostanza dell’essere, si coniuga alle intelligenze di altri umani che suggeriscono e sviluppano pratiche della memoria e della diversità cosciente.
Uno spazio di ricerca oltre le cose e le sfide imposte dal mercato, dove diverse dimensioni si propongono di essere parte e sostanza nell’effimero.
Un tempo altro, di comunicazione della conoscenza che alimenta pratiche di libertà e di ribellione al predominio.
Uno spazio di riflessione e della consapevolezza necessaria all’esistenza dentro la prospettiva  del “fare” e oltre ad esso, per mantenere e promuovere la dimensione dell’umano oltre sé stesso.

Ultimi articoli

Resistenza umana e civile al decreto Salvini

Il cosiddetto “decreto sicurezza”, voluto dal Ministro dell’Interno Salvini, ha creato insostenibili problemi giuridici e sociali alle amministrazioni comunali: l’abolizione della protezione umanitaria, il prolungamento del periodo di detenzione dei richiedenti asilo, la chiusura degli SPRAR, il rifiuto dell’iscrizione anagrafica dei residenti legali non incidono sui diritti degli italiani. La prima questione che coinvolge direttamente i sindaci riguarda le procedure

0 comments

ARMI – Tradimento di Stato

Il 1 gennaio la Chiesa celebra la Giornata Mondiale della Pace, una pace mai come in questo momento minacciata, nell’indifferenza generale. “Il mondo sta sottovalutando il pericolo di una guerra nucleare che potrebbe condurre alla fine della civiltà umana,” ha affermato il presidente russo Putin nella conferenza stampa di fine anno. E questo per due nuovi elementi. Il primo, è

0 comments

Per un nuovo anno

Quello della fine di un anno e dell’inizio del nuovo si configura idealmente come un passaggio “significante” tra il vecchio e il nuovo, tra una storia passata e una memoria che riproduce nuova identità.

0 comments

Oltre la militanza. Il “partire da sé”

Il “partire da sé”, dunque anche dal proprio corpo, da più di trent’anni in tutto il mondo mette in crisi la politica tradizionale e l’idea di militanza, che sposta sempre l’interesse su un altro, dall’operaio al sud del mondo Contro l’eterna ricerca di un “soggetto politico”, che nella “militanza” viene quasi sempre cercato fuori di sé, in un soggetto “altro”,

0 comments

L’evidenza sul clima

Verità nascoste. Sarantis Thanopulos: «Secondo un recente rapporto dell’InterAcademy Partnership, il sistema globale del cibo si è rotto e oggi contribuisce per un terzo alle emissioni dei gas responsabili dell’effetto serra, più delle emissioni provenienti dai trasporti, dal riscaldamento, dall’illuminazione e dall’aria condizionata messe insieme. A sua volta il cambiamento climatico danneggia la produzione di cibo attraverso le alluvioni e

0 comments

Giornata Internazionale per i Diritti dei Migranti

Domenica 16 dicembre, la Scuola di italiano di Dimensioni Diverse ha fatto festa. La Casa delle Associazioni ha fatto fatica a contenere tutti i partecipanti che hanno rallegrato la festa con scambi augurali, i diversi cibi preparati per l’occasione, la ricca tombolata e la pressoché totale partecipazione alla canzone “Buon Natale” di Jacchetti che ha chiuso il pomeriggio. Vedi le

0 comments

Global Compact sull’immigrazione

Si chiama Global Compact for Migration. Si tratta dell’accordo voluto dall’ONU nel tentativo di dare una risposta globale al problema della migrazione: creare una rete internazionale “sicura” per l’accoglienza di migranti e rifugiati. Nel 2016, nell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di New York, il Patto è stato firmato da oltre 190 Paesi ed è stato ribattezzato “Dichiarazione di New York“.

0 comments

La beffa climatica: no al carbone, sì al gas

Al posto del carbone: gas o rinnovabili? In un editoriale su “Il Messaggero” del 4 Dicembre scorso Romano Prodi definiva una svolta storica la firma di 196 Paesi all’accordo di Parigi 2015 sul clima, che prevedeva severi obiettivi e misure concrete per la riduzione della CO2 auspicata da tutti, Cina e Stati Uniti compresi.  Tre anni dopo, a Katowice per la

0 comments

10 dicembre 1948 – 10 dicembre 2018

10 dicembre 1948: l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite emana la  “Dichiarazione universale dei diritti umani“, una deliberazione fondamentale circa i diritti umani.
Decisamente in contrasto, la volontà manifesta nel “Decreto Sicurezza” dove Libertà, Uguaglianza e Dignità finiscono nella repressione e nelle galere.

0 comments

Ma quale “fiducia” !?

A votare il Decreto Sicurezza è stata la “fiducia“. NON RAGIONI DI GIUSTIZIA Così come è stata la “fiducia” a votare gli attuali parlamentari – politici – che costituiscono la Maggioranza di governo. Nella vita quotidiana la “fiducia” è una cosa seria, non si concede facilmente, è ben ponderata, si cercano garanzie, responsabilità, … deve rispondere di sé stessa: garanzie

0 comments