• Salviamoci con il Pianeta!

    La COP 24 in Polonia è stato un fallimento desolante. Le conclusioni non hanno accolto gli allarmi dell’IPCC (Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico) sugli effetti del riscaldamento globale: è l’Umanità

    Read more »
  • Diritti per le persone, regole per le multinazionali – STOP all’ISDS

    Una petizione in tutta Europa e un nuovo Rapporto di denuncia per affermare che i diritti, e la democrazia valgano di più di interessi imposti dalle grandi imprese ISDS è una

    Read more »
  • Il diritto della Memoria

    Fare della Memoria un Bene Comune capace di liberare le grandi discriminazioni verso chi ci appare diverso.
    La Memoria non è mai indifferente, ricerca la conoscenza, spazi di libertà che la rendono libera dall’opportunismo e dall’ipocrisia.

    Read more »
  • 10 dicembre 1948 – 10 dicembre 2018

    10 dicembre 1948: l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite emana la  “Dichiarazione universale dei diritti umani“, una deliberazione fondamentale circa i diritti umani.
    Decisamente in contrasto, la volontà manifesta nel “Decreto Sicurezza” dove Libertà, Uguaglianza e Dignità finiscono nella repressione e nelle galere.

    Read more »
  • Missing at the borders

    «Persone non numeri» è’ questo il principio essenziale da cui nasce il progetto Missing at the borders con l’obiettivo di dare voce ed espressione al dolore delle famiglie dei migranti deceduti, scomparsi o vittime di scomparsa forzata nel raggiungere l’Europa.

    Read more »

Dimensioni Diverse” vuole essere quell’altra estensione del desiderio di libertà che si sottrae al potere dominante che impegna la vita al lavoro.
Una dimensione-tempo dove la vita, sostanza dell’essere, si coniuga alle intelligenze di altri umani che suggeriscono e sviluppano pratiche della memoria e della diversità cosciente.
Uno spazio di ricerca oltre le cose e le sfide imposte dal mercato, dove diverse dimensioni si propongono di essere parte e sostanza nell’effimero.
Un tempo altro, di comunicazione della conoscenza che alimenta pratiche di libertà e di ribellione al predominio.
Uno spazio di riflessione e della consapevolezza necessaria all’esistenza dentro la prospettiva  del “fare” e oltre ad esso, per mantenere e promuovere la dimensione dell’umano oltre sé stesso.

Ultimi articoli

Salviamoci con il Pianeta!

La COP 24 in Polonia è stato un fallimento desolante. Le conclusioni non hanno accolto gli allarmi dell’IPCC (Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico) sugli effetti del riscaldamento globale: è l’Umanità che si avvia alla sua estinzione! Nell’Assemblea dell’ONU sul Clima a Nairobi in questi giorni, si preferisce studiare le tecniche di captazione (storage) dei gas serra climalteranti invece di imboccare

0 comments

«Non Una di Meno»: “lotto marzo noi scioperiamo!”.

Riaffermiamo la volontà di imporre un cambio di sistema che disegni un altro modo di vivere sulla terra alternativo alla guerra, alle colonizzazioni, allo sfruttamento della terra, dei territori e dei corpi umani e animali.

0 comments

Cosa fanno oltre 200mila persone in piazza

Una marea umana pronta a significare il diritto di ogni persona alla dignità e alla vita. Potete declinare il messaggio come volete, ma questo è! Non un atto di fede, una semplice simpatia per il diverso, una solidarietà forse confusa, ma una certezza mobilitante, in marcia. Dietro uno striscione,  un cartello, uno slogan conclamato, una musica cantata,. … forse anche

0 comments

Diritti per le persone, regole per le multinazionali – STOP all’ISDS

Una petizione in tutta Europa e un nuovo Rapporto di denuncia per affermare che i diritti, e la democrazia valgano di più di interessi imposti dalle grandi imprese ISDS è una sigla che sta per Investor-State-Dispute-Settlement, che si propone di gestire le controversie tra investitore e Stato. Un organo di arbitrato internazionale al di fuori delle regole giudicanti dei tribunali normali

0 comments

Verso l’8 Marzo

Una serata molto stimolante quella di venerdì 22 febbraio presso la Casa del Volontariato di Baggio organizzata in occasione della prossima “Giornata internazionale della donna“. L’8 marzo è sempre una ricorrenza importante, come le altre che richiamano la Memoria sulla violenza alle donne e non solo. L’assemblea è stata organizzata dal gruppo “Donne per i diritti” composto da ADMI (assoc.

0 comments

Quanto tempo è rimasto!

Si sta aprendo una voragine tra il “NOI” e il “LORO”. Tra il “NOI” e ogni diversità che non ci appartiene. Tra il “NOI”, la nostra appartenenza, e quella degli ALTRI. Tra le NOSTRE pratiche e le pratiche degli ALTRI. … tra il Personale e il Comune. Tutto questo si trasforma in rifiuto, respingimento, indifferenza, … odio e violenza.  

0 comments

I cinque imperi militari del mondo

Gli Stati Uniti sono ancora l’unica superpotenza del mondo, se con questo termine si intende il paese con la maggiore presenza militare sul pianeta.  Queste mappe, prodotte nel 2016 dall’Istituto svizzero per la ricerca energetica e sulla pace (Siper), mostrano la distribuzione geografica delle basi militari straniere di cinque tra i paesi con i maggiori bilanci della difesa, nonché i

0 comments

Un chiaro invito ad armarsi

La fiera dei feudi intoccabili Sabato scorso il segretario della Lega, Matteo Salvini, si è presentato trionfante alla fiera delle armi di Vicenza, HIT Show, per raccogliere gli applausi non solo dei cacciatori veneti, degli “sportivi” e dei cosiddetti “appassionati”, ma soprattutto dei produttori bresciani di armi. Ci è andato per rassicurarli che entro marzo sarà approvata la nuova legge

0 comments

Dignità e diritti universali

Il 16 febbraio saremo in piazza, di nuovo a Milano per continuare insieme l’opposizione all’apertura di Centri di Permanenza per il Rimpatrio (CPR) e alle politiche razziste e repressive che hanno trovato la loro massima espressione, oggi, nel DL Salvini.

0 comments

Petizione europea per l’abolizione delle clausole ISDS nei trattati internazionali

Si vota a Strasburgo in questi giorni l’approvazione degli accordi tra l’Europa e Singapore sugli scambi commerciali e sulla protezione degli investitori esteri. E intanto è partita una campagna per chiedere l’abolizione delle clausole ISDS. Mentre le preoccupazioni dei politici si stanno concentrando sui raggruppamenti e sulle coalizioni con cui scendere in campo in vista delle prossime votazioni europee, ben

0 comments