Stampa

News
SAGRA di Baggio 2013 - la presenza di Dimensioni Diverse
22/10/2013

In molti ci hanno detto che siamo stati bravi a voler rappresentare l'insieme della cultura come pensiero critico avanzato e della sua pratica ri-conquistata.

Vedi le foto:

Vedi parte del materiale distribuito:


E' stata una bella presenza, ricca di proposte e di diversità ad esse collegate, richiamate anche dagli striscioni che campeggiavano sul muro prospiciente lo spazio occupato e sui diversi gazebo che richiamavano appunto le diverse articolazioni della Cultura delle pratiche possibili.

Oltre ai volantini tematici, una serie di poster chiarivano le diverse criticità presenti nella vita sociale e politica:

  • la necessità di una nuova legge regionale sull'acqua bene pubblico,
  • la condizione dei migranti e dei rifugiati  privati di ogni solidarietà possibile,
  • l'Expo con il suo corollario speculativo e di devastazione ambientale,
  • e ancora la via d'acqua, sconsiderata struttura che attraverserà e danneggerà pesantemente i nostri Parchi,
  • il Gruppo "Donne a Confronto" che ha voluto rappresentare la storia delle donne e richiamato la contrapposizione al femminicidio.

A rallegrare la festa, oltre alla musica etnica e le sollecitazioni fatti al microfono:

  • lo spazio per bambini impegnati nell'arte degli Origami;
  • le decorazioni Henné realizzate sulle mani e braccia da una studentessa pakistana della scuola di italiano dell'Associazione,
  • Botta e risposta sul trucco ... i consigli e le dimostrazioni pratiche rivolti in particolare alle donne su come truccarsi il volto e scegliere i giusti prodotti.

E ancora:

  • Aperitivo bio del mezzogiorno.
  • Mercatino dell'usato:  "Ciclo - riciclo" presso la nostra sede in via Due Giugno 4.

Tuttavia l' "opera" maggiormente rappresentativa delle diverse dimensioni culturali, quella attiva delle pratiche verso nuovi stili di vita e quelle omologatrici e privatizzanti del sistema, erano rappresentate da due grandi pannelli: su uno un grande albero sorretto dalle buone pratiche e sull'altro una benna semovente a rappresentare il prodotto dell'ideologia di mercato che nasconde inganno e corruzione.

Abbiamo altresì voluto richiamare l'attenzione con volantino specifico sul Bilancio del Comune di Milano, assai poco "partecipato",

Nonostante la pioggia che non ci ha permesso di chiudere in bellezza la festa, possiamo dire che il tempo e l'impegno che abbiamo dedicato, rappresenterà ancora uno spazio partecipativo aperto a tutte le persone disponibili.


---------------------------------
... da percorsi infiniti:

  • Chi meglio di noi può dire di appartenere al Corpo Umano?
  • Chi meglio di noi può dire di rappresentare l'Essere vivente?
  • Chi meglio di noi può affermare la saggezza dello scambio con la Natura?
  • Chi meglio di noi può testimoniare l'energia nel rapporto con gli altri?
  • Chi meglio di noi sa coniugare la propria diversità alla diversità umana?
  • Chi meglio di noi può partecipare e costruire la politica del Bene comune?
  • Chi meglio di noi può attestare il senso politico della propria partecipazione?
  • Chi meglio di noi sa trovare nel conflitto il vigore del cambiamento, della non omologazione?
  • Chi meglio di noi conosce il tempo e la dimensione della libertà, della giustizia, del diritto, ri-conquistati?
  • Chi meglio di noi può ...
  • Chi, ...  tutte/i noi, siamo quello che vogliamo essere !
  • Chi meglio di me, di lui, di lei, ....