Fermiamo i cambiamenti climatici a partire dalla nostra Milano

inquinamento-Milano

inquinamento-MilanoAl sindaco della città metropolitana di Milano, Giuseppe Sala Chiediamo che Milano diventi un modello nella lotta ai cambiamenti climatici attraverso l’adozione immediata di politiche a livello metropolitane che abbiano come obiettivo la creazione di una città sostenibile.

Lettera inviata al Sindaco di Milano

Milano è tra le città più inquinate d’Italia. Ogni giorno respiriamo un’aria malsana che pregiudica la nostra salute, rovina l’ambiente che ci circonda e danneggia il nostro patrimonio storico.

Per questo motivo chiediamo di:

  • Lanciare un piano per la mobilità sostenibile: aumentando i mezzi trasporto pubblico, le corse urbane e con i comuni limitrofi e le agevolazioni tariffarie; ampliando le zone di parcheggio ed estendendo l’area C; favorendo un aumento dei servizi di bike e car sharing; riducendo la velocità degli autoveicoli in città; incentivando l’uso dell’auto elettrica con sgravi fiscali; diffondendo le piazzole per la ricarica delle batterie con l’uso di tettoie fotovoltaiche; raccordando le piste e corsie ciclabili.
  • Ridurre il consumo di energia: rispettando gli impegni formali già presi con il PAES ( Piano di Azione per l’Energia Sostenibile), incentivando la riqualificazione energetica della case, maggiori controlli degli impianti inquinanti; riducendo l’uso dei combustibili fossili ed incentivando l’energia prodotta da pannelli solari e fotovoltaici; sanzionando lo spreco energetico; vietando la circolazione dei veicoli che emettono polveri sottili dannose; adesione alla campagna di “divestitaly”;
  • Aumentare la raccolta differenziata: disincentivando la politica di incenerimento dei rifiuti, riducendo i rifiuti e gli imballaggi alla fonte;
  • Utilizzare il piano strategico metropolitano per aumentare il verde, riqualificare le scuole e i quartieri popolari, azzerare il consumo di territorio;
  • Valorizzare l’acqua come bene comune attraverso la completa eliminazione delle acque in bottiglia, incentivando l’uso dell’acqua pubblica, unendo in un’unica grande azienda pubblica l’acqua della città gestita da MM e l’acqua dell’ex territorio provinciale gestita da Cap Holding;
  • Lanciando una grande opera di educazione ambientale diffondendo via email, lettere, opuscoli, lezioni nei quartieri per valorizzare la cultura della prevenzione, riduzione, recupero, riuso, riciclaggio e la scelta dei prodotti a km zero.