“I Am the revolution” un film da vedere

Mercoledì 4 si è svolta la proiezione del film “I Am the revolution” presso la Casa delle Associazioni.

Abbiamo potuto verificare come le donne Afgane, Irachene e Curdo Siriane provino a reagire alle prevaricazioni del sistema patriarcale che le relega ad un ruolo di schiave sessuali e le priva di ogni diritto. 

La loro lotta è ben raccontata nel film, e le socie del CISDA – Coordinamento Italiano Donne Afgane www.cisda.it – Cristina e Giovanna, che ringraziamo molto, hanno squarciato un velo su questa realtà poco conosciuta e poco raccontata.

Infatti il dibattito che è seguito alla proiezione ha potuto approfondire il discorso sulla situazione di tutta quell’area.

Dall’Afganistan dove il Cisda aiuta e finanzia dei “rifugi” per inserire le donne e i loro figli più  bisognosi di aiuto e dove  una coraggiosa donna mette a repentaglio la propria vita ogni giorno per portare consapevolezza e ribellione.  

All’esperimento di governo libertario/femminista instauratosi nel Kurdistan Siriano. A Kobane e in tutto il Rojava le donne hanno combattuto contro l’Isis a fianco degli uomini, combattono e dirigono al pari dei maschi; ogni incarico pubblico è condiviso, un uomo e una donna affiancati, pari diritti, pari doveri.

Questa rivoluzione è stata fermata, ma speriamo non distrutta, dai soldati di Erdogan che il 9 ottobre hanno invaso il nord della Siria nel silenzio complice di tutti.

Sangue e macerie anche per il timore di contaminazione delle idee rivoluzionarie, che infatti questo film testimonia essersi già prodotto.

Molte persone hanno partecipato a questo evento, grazie a tutti e tutte.

E alla prossima!

Per mancanza di tempo i cartelloni della Mostra “Jineoloji, la scienza della donna” non sono stati adeguatamente letti e si è persa la possibilità di risposte/osservazioni (interattività) che la mostra offriva,  ma sicuramente ci sarà un’altra occasione per illustrarli e dargli il giusto spazio.

DONNE A CONFRONTO
Donne.confronto@gmail.com