PRIMO MARZO 2016

diritti-primo-marzo

diritti-primo-marzoDavanti alla Stazione Centrale di Milano un gran numero di rifugiati, profughi hanno condiviso il presidio indetto per la giornata del Primo Marzo. Diversi, esclusi dal “progetto” che offriva loro una qualche protezione, lamentavano un posto letto, condizioni di estrema precarietà. Noi, tra i molti convenuti a solidarizzare la ricorrenza, riconosciamo il limite e la necessità di percorsi maggiormente condivisi.

Volantino
Vedi Foto
VOL_CarovaneMigranti-1

PRIMO MARZO 2016
“24 ore, un giorno …”  –   “2 ore, un presidio …”
NON BASTANO

PRIMA
Siamo in tanti a credere alla Giustizia
Siamo in tanti a credere alla Libertà
Siamo in tanti a credere all’Uguaglianza
Siamo in tanti a credere alla Pace
Siamo in tanti a credere ai Diritti Universali
Siamo in tanti a credere alla Solidarietà
Siamo in tanti a sperare ad una Vita migliore
Siamo in tanti …

DOPO
Siamo in tanti a lamentarci che … tanto non cambia niente
Siamo in tanti a lamentarci che … la politica …
Siamo in tanti a lamentarci che … ci manca il tempo
Siamo in tanti a lamentarci che … prima
Siamo in tanti a lamentarci che … l’insicurezza
Siamo in tanti a lamentarci che … diversi sì, ma
Siamo in tanti …

ESSERE IN TANTI NON SERVE A NIENTE!

COSI’
Una Festa ci appartiene
Una Ricorrenza non ci confonde

POI
MEGLIO SOLI CHE MALE ACCOMPAGNATI

ANCORA
l’Italia scende in Guerra
la ricchezza rimane Privata
il rifugiato, il profugo, continuano a Scappare
le diversità si Violentano

DUE ORE CON LORO SENZA SAPERLO
UNA VITA CON LORO, INSIEME PER POTER CAMBIARE

———————–
Dal 2 al 18 Aprile:
“Seconda Carovana Italiana per i Diritti dei Migranti per la Dignità e la Giustizia”