Se questo non è fare politica!

0026

Sagra2017La Sagra di Baggio è sempre una grande festa e, come ogni anno, abbiamo cercato di fare la nostra parte per attirare, almeno un poco, l’attenzione della massa di persone che la attraversano in modo indifferente, presentando al pubblico l’insieme delle diverse attività tipiche dell’Associazione Dimensioni Diverse.

Anzitutto la Scuola di Italiano per Migranti sempre alla ricerca di insegnanti volontari (Vedi), ma anche attenta e presente alle problematiche inerenti ai diritti delle persone costrette ad intraprendere viaggi dalle gradi difficoltà e pericolosi per la vita, alla ricerca di una Umanità accogliente e solidale.

  • In prossimità della Festa, venerdì 13 ottobre, l’ultima notizia drammatica: la nave Aquarius di Sos Mediterranee, è giunta a Palermo con a bordo 606 salvati di cui 241 minori (178 non accompagnati).
  • Il giorno successivo alla Sagra, lunedì 16 ottobre, la FAO, Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, celebra la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, e nel suo ultimo rapporto ci informa che 925 milioni di persone soffrono di malnutrizione cronica. Tra questi sono oltre 3 milioni le morti dei bambini sotto i 5 anni, ogni anno.
    – Ed è con grande tristezza che non condividiamo l’ipocrisia delle grandi potenze economiche del “G7” che nella stessa giornata di domenica affermano di voler – entro il 2030 – “ridurre di 500 milioni gli affamati nel mondo“: così le affermazioni “entusiaste” del nostro Ministro Martina. Mentre è vero che nel mondo ogni anno si spendono oltre 1000 miliardi in armamenti.

Su queste informazioni e seguendo la proposta del Municipio 7 di sviluppare il tema dell’infanzia, abbiamo realizzato un grande poster (470×150 cm) dal titolo; “Se questo è un gioco” per rappresentare uno spaccato delle grandi difficoltà in cui si trovano a vivere centinaia di milioni di bambini nel mondo.
Lo abbiamo reso visibile appendendolo alla cancellata (di fronte al 401 di via Forze Armate) e nel merito abbiamo distribuito un volantino dedicato. (Poster – Se questo è un gioco e Volantino)

Abbiamo coinvolto oltre un centinaio di bambini nel gioco “Dove lo Butti” ed in generale abbiamo rilevato una buona conoscenza delle modalità del riciclaggio.

Il Gruppo di Acquisto Solidale – GAS – ha richiamato l’attenzione ai processi di inquinamento dell’acqua e al diritto all’acqua pubblica, oltre alla consapevolezza di un consumo critico (Alimenti – Stagionalità)  e all’autoproduzione dei detersivi (Autoproduzione Detersivi).

L’esposizione del logo “posto occupatocontro il femminicidio, richiamava l’attenzione delle persone che erano invitate a firmare una petizione per chiedere al Municipio 7 l’affissione di una targa all’esterno della Biblioteca per ribadire e confermare l’impegno contro la violenza di genere (numerose le adesioni di donne e uomini). (Vedi)

A rallegrare ulteriormente la Festa per l’intera giornata, le associazioni aderenti a “Rete 7″ hanno espresso il meglio di sé con un programma coinvolgente fin dal mattino, attirando l’attenzione dei passanti con giochi, sketch teatrali, musica classica con il maestro Cabassi, e molta altra musica fino a chiusura della giornata. (Programma – Rete 7)

Vedi le foto

——————–

Polemica? Forse no. Solo per chiarezza.
Può essere giusto che la politica partitica rimanga fuori dalla Sagra, così come pensiamo la Giunta del Municipio 7 abbia voluto “prescrivere” con una lettera fatta firmare alle Associazioni.
Ma, se questa deve essere una regola, deve essere fatta rispettare anche dai giovani di Forza Italia che hanno attraversato la Sagra distribuendo volantini indicanti il SI al referendum Regionale, e comunque doveva essere vietato che all’interno della Sagra fosse posto un gazebo inneggiante sempre il SI al referendum regionale.